I principali avvenimenti del 2017³

FEBBRAIO

24 febbraio ERSAT ed ERSAT EAV

Ansaldo STS ha presentato il 24 febbraio ERSAT ed ERSAT EAV, la tecnologia satellitare applicata per la prima volta in Europa alla gestione del traffico ferroviario. Con Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia è stato effettuato in Sardegna il primo test europeo: un viaggio prova da Cagliari a Decimomannu.

Il progetto, coordinatoda Ansaldo STS, rientra nell’ambito del programma di ricerca europeo Horizon 2020 ed ha come principale fine la definizione e la sperimentazione dell’evoluzione del sistema di segnalamento ERTMS attraverso la localizzazione dei convogli ferroviari basata sulla tecnologia satellitare. Le tecnologie satellitari sono studiate per controllare e gestire in sicurezza il traffico ferroviario delle linee convenzionali secondarie, locali e regionali.

Andy Barr, Amministratore Delegato di Ansaldo STS, ha commentato: “Il mercato del segnalamento ferroviario, core business di Ansaldo STS, richiede soluzioni sempre più innovative, affidabili e competitive in termini di risparmio di costi, tempo ed energia, oltre che di sicurezza e impatto sull’ambiente. Siamo particolarmente orgogliosi di testare oggi questa tecnologia innovativa per la quale ci sono già state numerose manifestazioni di interesse da parte di gestori di infrastrutture e di operatori ferroviari in Italia e in Europa per i numerosi vantaggi di questo sistema”.

PER APPROFONDIRE

La tecnologia utilizza i risultati del precedente Progetto 3InSat, finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) con il supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). ERSAT EAV localizza via satellite i treni e si interfaccia con il sistema che supervisiona il traffico ferroviario (ERTMS). Questo scambio di dati e informazioni è reso possibile tramite i dispositivi installati sul treno e le radio base localizzate a terra lungo la linea ferroviaria. I punti informativi degli attuali sistemi di segnalamento – le boe lungo la linea – saranno sostituiti da boe virtuali gestite dal ricevitore satellitare, integrato nel sistema di segnalamento ERTMS. Il progetto ERSAT di segnalamento di ultima generazione interfaccia e integra – per la prima volta in Europa – il sistema europeo di gestione del traffico (ERMST) con la tecnologia di navigazione e localizzazione satellitare Galileo.

L’esperimento nel sito in Sardegna è stato utilizzato per il completamento del progetto Roy Hill Iron Ore in Australia, primo sistema al mondo di segnalamento ferroviario di questo tipo utilizzato per il trasporto di merci. Roy Hill ha infatti sviluppato recentemente un proprio progetto di estrazione di minerali di ferro e trasporto di 55 milioni di tonnellate all’anno, tramite ferrovia, dalla miniera al porto, per un totale di 350 km di rotaia.

GIUGNO

24 febbraio ERSAT ed ERSAT EAV

Nel mese di giugno Ansaldo STS ha sottoscritto un Memorandum d’intesa con la società Metroselskabet per sviluppare una cosiddetta Proof of Concept (prototipo) per la nuova Dynamic Headway Solution sviluppata da tecnologia Hitachi per la metropolitana di Copenaghen M1/M2. La Dynamic Headway Solution verrà sviluppata utilizzando sia i sistemi di controllo ferroviario di Ansaldo STS sia la digitalizzazione tecnologica Hitachi IoT (Internet of Things); capace di analizzare, attraverso sensori, il flusso di passeggeri sulle banchine, ottimizzerà automaticamente il numero di convogli disponibili, rispondendo in modo dinamico al cambiamento improvviso del numero di utenti presenti.

Questa tecnologia è particolarmente utile nel caso in cui aumenti la richiesta di mezzi durante l’esercizio metropolitano. Una soluzione dinamica che aiuterà a risolvere le possibili congestioni prima che queste possano ripercuotersi sui passeggeri, aumentando così anche il grado di soddisfazione dei viaggiatori stessi. Per l’operatore questa soluzione, altamente reattiva e che adatta in tempo reale i numeri dei treni in base alla domanda effettiva, equivale alla possibilità di ridurre il conto energetico e i costi operativi, migliorando l’operatività dei servizi.

Premio HSE a Riyadh, Ansaldo STS batte la concorrenza e si aggiudicano il riconoscimento sulla sicurezza

Ansaldo STS ha vinto il “Best line HSE” (Health, Safety and Environment) relativo ai lavori in corso per la costruzione della Metropolitana Line 3 (la stazione 3D3 ha ottenuto il premio, mentre la stazione 3A2 è stata valutata come il posto di lavoro più sicuro di tutti i cantieri delle 6 sei linee in costruzione).

La competizione ha riguardato le sei linee che sono in corso di realizzazione da parte di tre consorzi (BACS, FAST e ANM in cui rientra l’azienda) e prevede la costruzione di 85 stazioni per un percorso di 176 chilometri. I dipendenti di Ansaldo STS, dimostrando professionalità e competenza, sono stati valutati come migliori rispetto ai loro omologhi appartenenti alle principali aziende del settore ferroviario civile del mondo.

LUGLIO

Nel mese di luglio, Hitachi Ansaldo Baltimore Rail Partners LLC, società costituita da Hitachi Rail Italy SpA e Ansaldo STS USA, Inc. (la controllata statunitense di Ansaldo STS S.p.A.) si è aggiudicata un contratto del valore di 400,5 milioni di dollari per la metropolitana di Baltimora da parte della Maryland Transit Administration (MTA) per la fornitura di nuovi treni e del sistema di Comunicazione e Controllo (Communication Based Train Control – CBTC) per la Baltimore Metro Subway Link. Relativamente alla sostituzione del sistema di segnalamento già esistente con la soluzione innovativa di CBTC di Ansaldo STS il valore è di circa 148 milioni di dollari.

DICEMBRE

Alla fine del mese di dicembre il CIPE ha deliberato l’approvazione del progetto definitivo della tratta ad alta velocità ferroviaria Verona-bivio Vicenza ed ha autorizzato l’avvio dei lavori per la realizzazione del primo lotto funzionale della tratta AV/AC Verona-Padova. Ansaldo STS prende parte nell’esecuzione del progetto attraverso la partecipazione al consorzio Iricav due (partecipato da Astaldi al 37,49%, Salini Impregilo 34,10%, Ansaldo STS 17,05%, Società Italiana per Condotte d'Acqua 11,35%, Fintecna 0,01%), titolare della concessione. Il valore della quota di progetto di Ansaldo STS è pari a circa 336 milioni di euro.

 

3 Approfondimenti sulla Storia di Ansaldo STS si trovano in http://www.ansaldo-sts.com/it/chi-siamo/storia