Categorie protette

Per quanto riguarda le politiche di inserimento lavorativo dei disabili è necessario ricordare che esse si innestano in una cornice programmatica definita a livello europeo dalle politiche di inclusione sociale.

In Italia la legge 68/99 introduce il concetto chiave di collocamento “mirato”, inteso come “quella serie di strumenti tecnici e di supporto che permettono di valutare adeguatamente le persone con disabilità nelle loro capacità lavorative e di inserirle nel posto adatto, attraverso analisi di posti di lavoro, forme di sostegno, azioni positive e soluzioni dei problemi connessi con gli ambienti, gli strumenti e le relazioni interpersonali sui luoghi quotidiani di lavoro e di relazione”. La percentuale di disabili richiesta per legge, per Ansaldo STS SpA, è del 7%. L’azienda ha stipulato convenzioni con i Centri per l’Impiego per l’inserimento di categorie protette. Nel corso del 2017 è stata assunta una persona con disabilità, salendo a sette quelle in organico. Sono previste nel corso del 2018 ulteriori assunzioni.

La tabella seguente riporta il numero e la percentuale sul totale della forza lavoro delle persone con disabilità presenti in azienda nelle Region Europa Centrale, Orientale  e Medio Oriente e Europa Occidentale.

PERSONE CON DISABILITA’ PER REGION*2016  2017
Europa Centrale, Orientale e Medio OrienteEuropa OccidentaleEuropa Centrale, Orientale e Medio OrienteEuropa Occidentale
UOMINI DONNE UOMINI DONNE UOMINI DONNE UOMINI DONNE
Persone con disabilità 55 20 6 9 60 21 5 7
% sul totale della forza lavoro 3,98% 6,04% 0,87% 5,03% 4,01% 5,71% 0,70% 3,61%

 

* Il dato non è disponibile per l’Asia Pacific, mentre in Cina l’azienda non ha assunto disabili. Per quanto riguarda gli Stati Uniti non è possibile raccogliere informazioni circa la disabilità.

Ansaldo STS riconosce inoltre la necessità per i propri dipendenti di bilanciare  la vita familiare con gli impegni lavorativi attraverso una organizzazione flessibile degli orari di lavoro e la concessione di part-time per il personale che ha necessità di accudire figli fino a 12 anni o familiari in possesso di handicap.