Strumenti contrattuali

Ansaldo STS si avvale di diversi strumenti contrattuali di supporto a seconda dei beni e servizi acquistati da un determinato fornitore.

Per le classi merceologiche correlate a servizi di base quali ICT (Information & Communication Technology), fornitura di energia, Global Service e logistica (outsourcing magazzini, contratti di trasporto) Ansaldo STS si avvale di accordi quadro.

Per i materiali e servizi standard, vengono favorite tutte le iniziative che privilegiano rapporti stabili (accordi quadro, partnership, Memorandum of Understanding, etc.) con fornitori selezionati, controlli periodici sui processi dei fornitori nonché controlli puntuali sulle forniture che consentano di tenere sotto controllo l’etica, l’adeguatezza, l’affidabilità e la puntualità dei fornitori.

Per i materiali e servizi specifici di progetto, Ansaldo STS utilizza Ordini di Acquisto (OdA) il cui modello standard riporta una sintesi delle condizioni generali di fornitura, delle disposizioni di legge da ottemperare – con particolare riferimento alla Tutela dei Lavoratori ed alla Protezione dei dati Personali – e dei principi del Codice Etico.

Nel testo dell’Ordine vengono descritte le caratteristiche ed i requisiti, le quantità ed i delivery time dei materiali e servizi acquistati facendo eventualmente riferimento ad appositi documenti di specifiche tecniche per gli Apparati più complessi.

Per i Package/Appalti “chiavi in mano”, Ansaldo STS stipula dei veri e propri contratti ad hoc con i quali gli appaltatori assumono, con la propria organizzazione, con i mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, la realizzazione dell’impianto o del servizio affidato.

Al contratto, inoltre, viene allegata tutta la “documentazione contrattuale” solitamente costituita dal Contratto Principale (quello stipulato tra Ansaldo STS ed il suo Cliente), dai documenti tecnici che definiscono in maniera dettagliata lo Scopo del Lavoro, dai Programmi di dettaglio del progetto, dal Codice Etico di Ansaldo STS, dai documenti richiesti dalle disposizioni di legge (PSC, fac-simile delle dichiarazioni da effettuare per la tutela dei lavoratori), etc.

ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO

I fornitori sono costantemente sottoposti a sorveglianza attraverso i contatti tra gli stessi e le funzioni di Ansaldo STS con le quali operano (Procurement, PM, Ingegneria, Qualità e Supply Chain Qualità, Logistica, Costruzioni). Almeno una volta all’anno il personale a contatto con i fornitori partecipa al processo di “Vendor rating”, che considera il comportamento e le relative performance nel corso delle forniture assegnate, allo scopo di aggiornare la valutazione dei fornitori per stabilire la loro permanenza o meno nella lista dei fornitori Ansaldo STS. I giudizi vengono espressi relativamente a quattro indici significativi: Qualità, Puntualità, Flessibilità e Oneri. Solo per i fornitori di materiali strategici il processo di monitoraggio è continuo, trimestralmente ne vengono valutati i risultati e i parametri presi in considerazione sono:

  • Prezzo (calcolato come variazione rispetto al costo del prodotto);
  • Qualità (calcolata come difettosità percentuale);
  • Tempi di consegna (On-Time delivery).

A livello globale le performance dei fornitori si sono mantenute alte, con pochi casi di vendor rating insufficiente: si sono registrati solo 10 casi di fornitori con rating insoddisfacente.

 

PROGETTO ACE

Ansaldo STS, nel 2017 ha continuato con la sua ricerca di ottimizzazioni tecniche e commerciali dei costi esterni portando avanti il progetto interfunzionale ACE (ex. V2A-New Road lanciato nel 2014). Nell’ambito di tale progetto si affrontano  alcune macro categorie di spesa considerate strategiche.  Per ciascuna macro categoria sono stati individuati dei team internazionali ed interfunzionali per valutare ed implementare specifiche opportunità di efficienza  nel medio e lungo termine. Il livello di performance raggiunto è in linea con gli obiettivi prefissati.