Salute e sicurezza

Ansaldo STS è molto attenta alla salute e la sicurezza di tutti i dipendenti ed alla security durante gli spostamenti per motivi di lavoro. Ha quindi adottato la politica aziendale per i viaggi di lavoro.

 

La Travel Security è stata implementata per minimizzare l'esposizione dei rischi medici e di sicurezza dei suoi viaggiatori d'affari e assegnatari internazionali, gli obiettivi sono:

  • identificare, gestire e ridurre tutti i rischi attuali ed emergenti per lo svolgimento di attività lavorative all’estero in conformità con quanto previsto dal Testo Unico Sicurezza ed il Decreto Legislativo n.231 del 2001;
  • informare e formare i lavoratori in relazione ai potenziali rischi nello svolgimento di attività lavorative all’estero;
  • sviluppare adeguate contromisure per monitorare e gestire continuamente i rischi accettati;
  • richiedere ad ogni dipendente di conformarsi alle misure di attenuazione dei rischi previste da Ansaldo STS;
  • garantire l'accesso ad un'assistenza adeguata in caso di emergenza medica e di sicurezza a tutti i viaggiatori d'affari e assegnatari internazionali di Ansaldo STS ;
  • mantenere la consapevolezza dei livelli di rischio per la salute e la sicurezza di viaggio in quei paesi nei quali Ansaldo STS invia i suoi viaggiatori

La Politica in tema di salute e sicurezza del lavoro si basa sull’applicazione dei requisiti delle norme di riferimento, la OHSAS 18001:2007, e delle altre norme di riferimento applicate a livello internazionale, sul rispetto delle normative nazionali ed internazionali vigenti in materia, sviluppando un programma orientato al miglioramento continuo degli standard di salute e sicurezza.

Per la salute e sicurezza Ansaldo STS si impegna a:

  • assicurare e mantenere un ambiente di lavoro sano e sicuro, prevenire infortuni, malattie o danni alla salute dei dipendenti, dei fornitori, dei Clienti e dei visitatori;
  • estendere la certificazione OHSAS 18001 a tutti i siti di Ansaldo STS, migliorando con continuità l’efficacia del Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza sul luogo di lavoro (SGSL);
  • migliorare in modo continuo le prestazioni del SGSL in termini non solo di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, ma anche per quanto concerne le condizioni più generali di benessere dei lavoratori;
  • adottare per tutti i pericoli connessi all’attività lavorativa, criteri di valutazione, che nel rispetto della legislazione nazionale ed internazionale vigente, tengano conto anche delle best practice;
  • incrementare l’attività di formazione e informazione di tutti i lavoratori con l’obiettivo di renderli sempre più consapevoli dei rischi connessi alla loro attività;
  • continuare a sviluppare attività a sostegno della diffusione della cultura della sicurezza verso tutti i fornitori e le parti interessate.

La politica è comunicata e diffusa a tutto il personale e a tutte le parti interessate attraverso il web e la intranet aziendale.